Comprare azioni Apple per investire nel 2019 conviene?

Un investitore ad oggi può contare su una serie di opportunità per cercare di far aumentare il proprio capitale. Uno dei più praticati è quello delle azioni di borsa, che se è sempre stato un posto molto frequentato dagli investitori di tutto il mondo.

Negli ultimi anni, grazie allo sviluppo di internet e di sistemi innovativi a disposizione, è divenuto un centro d’investimento su larga scala. Infatti, anche quelli che sono i piccoli e medi investitori, grazie alle piattaforme di trading online possono acquistare o vendere azioni senza alcun problema e con pochi semplici click del mouse.

Proprio in merito all’aspetto delle azioni, vogliamo dedicare il nostro articolo a quelle di un’azienda oramai da anni tra i leader di mercato del settore tecnologico: la Apple.

Cercheremo di capire come fare a comprare le azioni della Apple, perché comprarle e anche quali sono le previsioni per il 2019, in modo da capire quanto possa essere redditizio investirci a lungo termine.

Come comprare le azioni Apple

Per chi volesse investire su Apple direttamente, evitando sistemi online e volendo indirizzare i propri risparmi direttamente sulle azioni del colosso di Cupertino, dirigendosi presso la propria banca di fiducia potrà farlo senza problemi.

Per coloro invece che sono avvezzi all’utilizzo di internet, potranno investire nella Apple direttamente da casa attraverso il proprio PC, o dove vuole attraverso il proprio dispositivo mobile. Per seguire questa strada vi sono due possibilità:

  • Trading con gli ETF: investire negli ETF è molto semplice, in quanto essi replicano un settore specifico, nel caso della Apple quello tecnologico. Dunque, al posto di acquistare le azioni singole della Apple, si andrà ad investire direttamente sull’indice settoriale, influenzato dalle prestazioni combinate delle diverse azioni.
  • Trading con i CFD: trattasi di piattaforme di investimento aperte anche a coloro che intendono investire budget non elevati. Il Trading CFD è scelto da un nutrito numero di investitori, in quanto consiste semplicemente nella compravendita di asset, nel nostro caso la compravendita delle azioni della Apple.

Perché comprare le azioni della Apple

Vi sono almeno 5 motivi per cui le azioni Apple, nonostante un momento di difficoltà del mercato, rimangono interessanti.

Andiamo a vederli da vicino:

  • La linea di prodotti del 2018, nonostante non sia andata quanto si aspettassero ai vertici di Cupertino, è destinata ad impattare in maniera decisamente positiva sul mercato. Per questo, si ritiene interessante ancora riversare i propri capitali sulla Apple, tantopiù in previsione del fatto che si prevedono da parte dell’azienda grandi novità per il 2019.
  • I guadagni derivanti dai servizi AppleCare +, Apple Music e Apple Store (che rappresentano circa il 15% delle vendite totali di Apple), continuano a crescere. Inoltre, si prevedono novità in merito ai servizi, sia come potenziamento dei presenti che come nuove implementazioni future.
  • La Apple ha disposto un incremento di 100 miliardi nel programma di riacquisto di azioni.
  • I ricavi dei servizi abbiamo visto che accelerano, ma la cosa ancora più interessante è che la porzione di mercato relativa all’India e alla Cina torna a crescere, con una possibile accelerazione dei relativi rapporti tra prezzo di vendita e utili conseguiti.
  • Il settore imprenditoriale che riguarda la tecnologia, non pare essere in difficoltà come altri settori, e ha ancora molto da dire nei prossimi anni.

Non resta quindi che vedere cosa dicono gli esperti sulle azioni Apple nel 2019.

Azioni Apple, previsioni per il 2019

Per comprendere se le azioni Apple saranno un ottimo investimento o meno nel 2019, dobbiamo cominciare osservando come sia stato il 2018. Questo perché per un certo periodo si è visto un vero e proprio boom, nello specifico un valore di capitalizzazione di Borsa che ha sfiorato gli 800miliardi di dollari. Perché abbiamo fatto questa premessa?

Abbiamo cominciato da questo dato perché per il prossimo anno non si prevede un risultato analogo, ma secondo gli analisti le previsioni inizialmente rialziste sono da rivedere al ribasso. Non solo per Apple, ma per l’intero comparto della tecnologia di un certo livello, in quanto vengono mesi in commercio prodotti sì di ottimo livello, ma a costi che per molti non sono raggiungibili.

Questo non significa che non si debba investire sulla Apple, ma prima di farlo si devono tenere presenti due elementi fondamentali che potrebbero comunque dare un impulso positivo:

Il primo è il fatto che Apple sta cercando di abbassare i costi dei prodotti per cercare di allargare la clientela che si rivolge ai suoi telefoni.

Il secondo è che sebbene i dati parlino di un abbassamento degli utili, non si parla di perdite. Questo significa che magari investendo su Apple nel 2019 si guadagnerà meno di quanto si potesse pensare qualche mese fa, ma comunque qualcosa lo si potrà ottenere, magari nel lungo termine.

In base a questi due elementi, è chiaro che per pensare di ottenere profitti con le azioni Apple nel 2019, si dovrà analizzare costantemente il mercato finanziario, aspettando i momenti propizi, magari facendosi aiutare da un intermediario esperto del settore come un promotore finanziario.