Investire in Bitcoin nel 2019 conviene?

Le cryptovalute sono ad oggi una delle realtà finanziarie più ricercate nel mondo del web, in quanto a tutti gli effetti sono monete virtuali con le quali si possono fare diversi tipi di operazione, dall’acquisto fisico di oggetti e qualsiasi cosa si voglia acquistare, fino ad arrivare agli investimenti.

Questa è la parte specifica alla quale ci vogliamo dedicare nell’articolo di oggi. Esiste infatti una certa incertezza su questo particolare mondo, in quanto le cryptovalute fino a poco tempo fa erano state un investimento grandioso sul quale si spendevano parole più che positive.

Ad oggi però, le cryptovalute e in particolare il bitcoin, hanno visto un momento di recessione del loro valore, tanto che ad oggi sono cominciate a diversificarsi le opinioni su quanto possa essere oggi conveniente investire ancora in questo genere di prodotto finanziario, anzi oltre i BTC ci sono altre importanti crypto su cui poter investire.

Cercheremo di mostrare il quadro esatto di come stia ad oggi il Bitcoin, e perché sia ancora conveniente investire su di esso.

Come investire in Bitcoin

Essendo una moneta virtuale, il modo più rapido e migliore per investire nei Bitcoin è quello di internet, e precisamente sulle piattaforme dedicate alle transazioni con criptovalute.

In alternativa, si può investire su questa moneta come se fosse una normale azione finanziaria, andando a operare su una delle tante piattaforme di trading online che ci sono sul web, naturalmente accertandosi che il broker in questione abbia l’autorizzazione da parte della Consob e della Cysec.

A cosa stare attenti?

Un minimo di attenzione nell’investire in Bitcoin va fatta, in quanto sebbene rimanga una moneta di un certo valore, ad oggi le criptovalute sono divenute elementi abbastanza volatili, per cui all’inizio è consigliabile investire piccole somme di denaro per vedere come va la tendenza della moneta.

A mano a mano che si vedono i risultati e arrivano i guadagni interessanti, si può anche pensare di aumentare l’investimento.

Tutto questo sempre ascoltando i rumori di mercato e analizzando le previsioni degli esperti sull’andamento futuro.

Investire in Bitcoin conviene ancora?

Fatta la doverosa premessa che il grande boom del bitcoin sia una cosa oramai passata, secondo quanto si dice intorno a questo prodotto è che abbia ancora margini di crescita.

Valore dei Bitcoin: breve storia

Nel 2017, da un valore di partenza ad inizio anno di 900 dollari, alla fine dello stesso anno il suo valore aveva toccato quota 20.000 dollari.

Nel corso del 2018 il suo valore si è dimezzato, attestandosi su circa 10.000 dollari.

Previsione del valore dei Bitcoin nel 2019 – 2020

Sebbene questo dato possa sembrare un aspetto negativo, in quanto il suo valore è crollato della metà, se osservato sulla base del valore ad inizio 2017, siamo sempre di fronte ad un aumento significativo del suo valore.

Se ci aggiungiamo come abbiamo visto le opinioni positive e rialziste degli esperti, possiamo dire che il 2019, ma anche gli anni successivi, potrebbero dire ancora molto per un elemento finanziario come il Bitcoin.

Bisogna tenere presente anche un aspetto importante, che spesso è sottovalutato perché rimane legato a qualcosa che non è di tangibile affermazione. Il Bitcoin è una moneta che ha visto aumentare la sua clientela, ma ancora ci sono moltissime persone nel mondo che non la utilizzano, e se internet vede molte aziende accettare i pagamenti con moneta virtuale, lo stesso non si può dire di quelli fisici all’interno delle città.

Ipotesi per il futuro dei Bitcoin

Ipotizziamo che grazie al sistema dei dispositivi mobili si possa pagare agevolmente in Bitcoin anche nei negozi classici per le strade della città, al bar, al ristorante, al supermercato e così via.

L’aumento da parte della clientela nell’acquisto della moneta virtuale sarebbe esponenziale, e quindi immaginiamoci cosa vorrebbe dire per il valore monetario di questa criptovaluta.

L’unico aspetto diciamo complesso al momento, è che il valore attuale del Bitcoin ne permette l’accesso solo a chi ha determinate possibilità finanziare.

Ad ogni modo, per rispondere in maniera chiara ed esaustiva alla domanda se ad oggi convenga ancora o meno investire in Bitcoin, la risposta è sì.

Questo osservando e leggendo quanto dicono gli esperti del settore, che sebbene raccomandino attenzione perché le criptovalute sono altamente volatili (il Bitcoin lo ha dimostrato quest’anno), dicono che i prossimi anno saranno gli anni d’oro dell’affermazione definitiva di questa moneta virtuale nell’uso comune (quantomeno nel mondo online).

Comprare o investire in Bitcoin?

A conclusione del nostro articolo sul Bitcoin, vogliamo cercare di dare una risposta a quella che è la domanda che si pongono molti investitori quando si trovano davanti alla cryptovaluta in questione:

“Conviene comprare i Bitcoin o investire su di loro?”. La cosa particolare di questa domanda è che se fosse stata posta nel 2017 la risposta sarebbe stata senza dubbio quella di comprarli. Ad oggi invece, la risposta più giusta è investire in Bitcoin.

Come abbiamo potuto vedere nei paragrafi precedenti, non solo ci troviamo di fronte ad una moneta particolarmente volatile, ma che al momento ha un valore che richiede forti investimenti di capitale.

Coloro che hanno la possibilità di investire grandi somme forse, potrebbero anche essere allettati dall’idea di comprarli, ma un piccolo e medio risparmiatore non può che buttarsi sulla seconda alternativa: investire.

Fare trading sui Bitcoin

Investire in Bitcoin non significa guadagnare meno che se si comprassero, perché se la moneta cresce si guadagna anche se si è solamente investito su di essa.

Le piattaforme di trading online offrono la possibilità di farlo con estrema facilità, e potendo investire qualsiasi cifra si desideri, anche nettamente al di sotto del valore di un Bitcoin, garantendo ottimi guadagni se la moneta crescerà di valore in futuro.