Investire in Germania conviene? Quale investimento scegliere nel 2019?

Investire in Germania è una scelta che conviene? Nel nostro articolo andremo a vedere come investire all’estero, specificatamente nello stato tedesco.

Faremo un viaggio all’interno del mondo degli investimenti, come investire in Germania, dove sia più idoneo dirigere il proprio capitale, quale sia la linea più seguita dagli investitori, e tutte le informazioni necessarie per conoscere quale sia il miglior modo per far crescere il proprio capitale.

Molti investitori scelgono la Germania perché in Europa è uno degli stati più forti, e quindi economicamente messo meglio di altri Paesi.

Nonostante la crisi generale che ha colpito l’Europa negli ultimi anni, sembra che lo stato tedesco sia quello che ha subito meno le difficoltà economiche. Questo per una serie di elementi che rendono ancora oggi la Germania un polo di sviluppo importante a livello globale.

La Germania in Europa rappresenta senza dubbio il più importante mercato europeo in diversi settori merceologici, prima di tutto nel settore food, poi in altri ambiti come quello dell’arredamento e della subfornitura. Sebbene sia chiaro che questi siano settori interessanti, non sono gli unici su cui andare a investire.

Entriamo nel dettaglio per saperne di più.

Investire in Germania è conveniente?

Investire in Germania è sicuramente una delle migliori scelte che possono essere fatte da parte di investitori stranieri, in quanto si è di fronte ad uno tra gli stati più solidi non solo d’Europa ma anche del mondo.

Ma come mai la Germania presenta una così elevata solidità di investimento? Quali sono gli aspetti più vantaggiosi che rendono lo Stato tedesco uno tra i principali Paesi in cui confluire i propri capitali?

Sono almeno tre i principali motivi che rendono la Germania il miglior luogo d’Europa per investire, e sono i seguenti:

  1. La sua forte economia che è la prima in Europa e quarta al mondo per dimensioni globali. Non solo, anche nel settore delle esportazioni è decisamente forte, in quanto è seconda nel mondo. Infine, un dato sostanziale è il PIL, che durante l’anno 2017 ha raggiunto un valore di 3,65 miliardi.
  2. È il paese più forte dell’UE a livello economico, quindi un’oasi per investire all’interno della crisi che ha colpito il nostro continente.
  3. La forza lavoro è tra le migliori in Europa, questo è dovuto principalmente alle percentuali di istruzione superiore che sono decisamente più elevate della media europea. Inoltre, a rendere migliore la forza lavoro è stata anche la scelta di seguire delle politiche economiche molto favorevoli alle imprese, tanto che oggi la Germania ospita 40 delle 500 società più grandi al mondo che sono quotate in borsa.

Dunque, questi aspetti rendono lo Stato tedesco terreno fertile per gli investimenti, sia per investitori del posto che per quelli internazionali. In Italia sono molti gli investitori che hanno diretto le proprie scelte in Germania, la crescita è avvenuta soprattutto negli ultimi anni.

Dove investire in Germania

Quale sia il settore della Germania dove sia più idoneo investire non è difficile da dire, in quanto basta osservare quelli che sono i movimenti di piccoli e grandi capitali che gli investitori all’estero stanno facendo.

La Germania, per una serie di motivi legati alle nuove leggi e allo sviluppo dell’urbanizzazione in diverse città, è divenuta molto appetibile per quanto riguarda gli investimenti nel settore immobiliare.

Investire in Immobili in Germania

Parliamo nello specifico di quello che è l’acquisto degli appartamenti, sia che ci si ponga l’obiettivo di affittarli, o rivenderli in seguito quando il loro valore è cresciuto. In pochi anni è divenuto il mercato più vasto per quanto riguarda le operazioni finanziarie legate agli investimenti immobiliari.

Investire nelle Nuove tecnologie

Un altro settore che negli ultimi anni vede nella Germania uno dei maggiori centri di sviluppo è quello delle nuove tecnologie.

Nel 2014, lo Stato tedesco ha visto il doppio dei brevetti approvati rispetto ad altri Paesi dell’Unione Europea come la Francia e il Regno Unito. Questo ha permesso alla Germania di conquistare il ruolo di primo piano nell’high-tech.

Negli ultimi anni la Germania è divenuta anche pioniera nel settore dei sistemi produttivi che hanno come principale obiettivo la tutela dell’ambiente e l’innovazione sostenibile.

In quali città della Germania investire

Abbiamo visto che il settore immobiliare tedesco è quello migliore su cui puntare per far crescere i propri capitali

Conoscere questo aspetto però non basta, infatti, bisogna anche conoscere al momento quali siano le migliori città su cui puntare per fare questo tipo di investimento.

Vi sono chiaramente diversi aspetti che rendono una città più idonea di un’altra, e i principali sono uno sviluppo urbano sempre in crescita, costi delle abitazioni non troppo alte e che siano in crescita, e altri fattori che contribuiscono a rendere un luogo il top per far muovere i capitali.

Sulla base di questi elementi essenziali, in ambito europeo vi sono tre città che non solo rappresentano le migliori in assoluto nello Stato tedesco, ma che si piazzano tra le prime 10 città del mondo per qualità e possibilità d’investimento:

  1. Francoforte,
  2. Monaco,
  3. Amburgo.

Come investire in Germania attraverso il trading

Per coloro che amano investire in borsa, e in particolare attraverso le piattaforme di trading, vi è la possibilità comunque di puntare sullo stato tedesco.

Vi è infatti la possibilità di investire sull’azionariato tedesco in generale, facendolo in un’unica soluzione puntando sugli ETF. Trattasi di ‘panieri’ contenenti diverse azioni di un particolare settore, che insieme formano il valore principale dell’indice in questione.

Sul mercato azionario tedesco è presente 1 indice, il DAX 30, seguito dagli ETF. In alternativa, vi sono anche 2 indici sulle azioni di società a piccola e media capitalizzazione.