Moneyfarm: Opinioni e Recensioni

Dietro all’idea che ha dato origine a Moneyfarm (qui il link al Sito Ufficiale), vi è il progetti di offrire servizi finanziari di qualità alla portata di tutti. Questo obiettivo ha dato linfa vitale a un’idea che, nel 2011 ha visto il suo coronamento con la fondazione di questa piattaforma.

Nata dalle menti di Giovanni Daprà e Paolo Galvani, il progetto si è gradualmente espanso, sino a coinvolgere un numero impressionante di paesi. Oggi Moneyfarm è una solida realtà, costituita da un team di 130 professionisti e con un numero di investitori che, allo stato attuale, supera le 50.000 persone.

Nel complesso, la piattaforma gestisce più di 1,3 miliardi di euro. E il trend di questi numeri appare in costante crescita. Ma di cosa si tratta realmente? Può davvero essere un modo per far fruttare i propri capitali in sicurezza? In questo articolo cercheremo di rispondere a queste domande.

Cos’è Moneyfarm? Opinioni e Recensioni 2021

Moneyfarm (Sito Ufficiale) è un sistema che prevede l’utilizzo dei robo advisor per gestire la liquidità investita dagli utenti. Dietro questo termine fantascientifico, vi sono dei veri e propri consulenti finanziari robotizzati.

Questi, costituiti da complessi algoritmi informatici, permettono di gestire in maniera automatica il denaro investito dall’utente. I già citati algoritmi, realizzano dei portafogli d’investimento complessi e variegati, che permettono di ridurre i rischi e di ottimizzare i guadagni.

L’utente può scegliere quanto “ardito” può essere l’operato dei robo advisor, optando per strategie più prudenti o per quelle che prediligono gli incassi maggiori (ma a rischio maggiore).

L’intelligenza artificiale del software sostituisce in molti casi interamente quella umana nel processo. Rispetto all’utilizzo di un classico consulente finanziario, quanto offerto da Moneyfarm permette di operare 24 ore su 24, 7 giorni su 7, abbatte i costi legati alle consulenze e di eliminare eventuali errori umani.

Ovviamente, un robo advisor non può sostituire in tutto e per tutto la mente umana. A supporto di questi infatti, vi sono customer service e altre figure professionali di Moneyfarm (Sito Ufficiale), che permettono ai robo advisor di svolgere al meglio il proprio lavoro.

Come funziona Moneyfarm

Come accennato in precedenza, l’investitore che si affida a questa piattaforma può scegliere come agire in base a due tipologie di strategia, una attiva e una passiva.

Nel primo caso si parla di una strategia più aggressiva, che si affida a robo advisor ideati per anticipare le mosse del mercato andando a percepire i trend sul nascere. Ovviamente, la finanza non è una scienza esatta. Fattori come catastrofi naturali o eventi imponderabili possono andare a sconvolgere il mercato. Dunque, tale strategia presenta ottime potenzialità redditizie ma anche alcuni fisiologici rischi.

Con l’approccio passivo invece, l’investimento viene effettuato seguendo quelli che sono i trend già delineati, replicando l’andamento dell’indice scelto. Ciò permette di avere meno rischi, ma al contempo rende molto meno redditizia l’attività.

Fondi d’investimento, ETF e strategie per gestire il portafoglio

Oltre alla strategia, il denaro impegnato su Moneyfarm (Sito Ufficiale) può essere focalizzato su fondi d’investimento o ETF. I costi di gestione notevolmente più bassi, stanno facendo emergere gli ETF, ovvero una formula più innovativa, una sorta di evoluzione dell’altra tipologia.

In ogni caso, una volta fatta la scelta, l’investitore deve individuare i propri obiettivi sul medio-lungo termine. Ciò va fatto anche nell’ottica più ampia di un portafoglio vario che, soprattutto per gli investitori attivi, risulta una maggiore certezza per quanto concerne le possibilità di successo.

Un portafoglio infatti, va pensato pensando non sul singolo investimento, ma sull’insieme degli stessi. In questo contesto, può essere saggio puntare su investimenti più sicuri, in grado di garantire comunque un minimo di rendita fisso e altri più azzardati che possono però garantire lauti guadagni.

Per poter gestire al meglio un portafoglio, le principali opzioni sono tre:

  • affidarsi alle proprie conoscenze in ambito finanziario (ammesso di averne)
  • affidarsi a un consulente finanziario, con relativi costi e rischi
  • optare per una piattaforma come Moneyfarm.

Come iscriversi a Moneyfarm

Per poter lavorare pienamente con Moneyfarm è necessario aprire un conto sulla piattaforma – Sito Ufficiale qui. Così come la fase di registrazione, non è necessario inviare documenti cartacei o svolgere pratiche burocratiche particolari. Il tutto richiede solamente una firma digitale autenticata da un codice OTP (inviato sotto forma di SMS).

La procedura necessaria prevede un clic sulla home page della piattaforma, più nello specifico sul bottone giallo “Inizia ora”. Fatto ciò Moneyfarm (Sito Ufficiale) pone una serie di domande all’utente per capire che tipologia di investitore egli è.

In base alle risposte date, il sistema delinea automaticamente il prospetto di un portafoglio adatto all’utente appena iscritto. Fatto ciò, è necessario inserire alcuni dati personali, come il proprio codice fiscale nonché la scansione di un documento d’identità. Un contratto digitale (con la già citata firma tramite OTP via SMS) sancisce l’effettiva apertura del portafoglio.

Condizioni, costi e commissioni 2021

Per poter investire con Moneyfarm (Sito Ufficiale) è necessario investire almeno 5.000 euro. Al di là di questa cifra base poi, esistono ovviamente commissioni e costi di varia natura legati alla piattaforma.

Come abbiamo già affermato, i robo advisor sono più economici rispetto a un consulente in carne ed ossa. Ciò non vuol dire però che investire in Moneyfarm sia del tutto gratuito. Per quanto concerne apertura e chiusura del conto, va chiarito, non vi sono particolari costi. Allo stesso modo, depositi e prelievi si presentano gratuiti.

Di fatto, l’unico costo vero e proprio legato alla piattaforma è proprio la consulenza legata ai robo advisor. In base alla somma investita, la percentuale di commissione varia notevolmente. Di seguito, presentiamo alcune aliquote che permettono di avere un’idea a riguardo: per cifre di 5.000 euro la commissione è dell’1%, con 15.000 euro, questa scende allo 0,75%. Con 500.000 euro investiti, la percentuale scende allo 0,4%.

L’investitore ovviamente, oltre alle commissioni poi deve calcolare anche l’IVA, l’imposta di bollo e altre eventuali tasse esterne alla piattaforma.

Quanto è sicuro Moneyfarm?

Al di là dei rischi legati per natura agli investimenti, impegnare soldi online potrebbe non sembrare particolarmente sicuro. Moneyfarm (Sito Ufficiale) però, sotto questo punto di vista, offre ampie garanzie.

La piattaforma in questione infatti può godere della supervisione di MFM Investment Ltd, una società di investimento britannica rinomata e dalla grande stabilità. La stessa risulta autorizzata e regolata dalla FCA, ulteriore garanzia in tal senso.

Non solo: Moneyfarm aderisce al Financial Services Compensation Scheme e al Fondo Nazionale di Garanzia italiano. Quest’ultimo copre ogni iscritto a Moneyfarm fino a 20.000 euro in caso di fallimento della società.

Per quanto concerne il nostro paese, Moneyfarm (Sito Ufficiale) ha una filiale situata a Cagliari. La stessa è iscritta all’albo della CONSOB, offrendo dunque una certa sicurezza anche per gli investitori giustamente più prudenti.

Conclusioni

Moneyfarm (Sito Ufficiale qui) rappresenta un’ottima soluzione per chi vuole investire sul mercato, pur non avendo conoscenze accurate del settore.

Grazie ai due diversi approcci (attivo o passivo) e al lavoro dei robo advisor, è possibile personalizzare il proprio portafoglio e dunque attuare una strategia più consona alle proprie possibilità o intenzioni. La serietà della piattaforma e le numerose recensioni positive, rappresentano senza ombra di dubbio un ulteriore incentivo per affidarsi a Moneyfarm.

Vai al Sito Ufficiale di Moneyfarm >>